NEWS DAL MONDO DEI MOTORI
Dal 5 al 9 dicembre 2012 apre i battenti il MOTOR SHOW a Bo
Il salone dell'auto più importante in Italia ritorna in edizione ridotta, dal 5 al 9 di dicembre, per tutti gli appassionati di auto dello stivale. Come sempre cornice dell'evento sarà Bologna Fiere, che accoglierà al suo interno gli espositori presenti, dando spazio soprattutto all'aspetto più divertente della passione motoristica. Prove in pista, gare, concorsi e numerose iniziative per un Motor Show che punta quest'anno soprattutto sullo spettacolo e l'intrattenimento. Al consueto appuntamento di passione per la Ferrari di F.1 (guidata da Fisichella), in calendario per venerdì 7 dicembre, quest'anno si aggiungono i Red Bull Days, previsti per sabato 8 e domenica 9: protagoniste assolute, le Red Bull e Toro Rosso di F.1, guidate rispettivamente da Coulthard e Ricciardo, e la Citroën DS3 WRC del campionissimo Loeb. Ma non è tutto. Spigolando nel programma si scopre, per esempio, che la Nissan offrirà la possibilità di un "exciting test drive" con la Juke-R guidata dall'ex driver di F.1 Vitantonio Liuzzi, accompagnata da contest per virtual d.j. e after party (in programma il 7 e l'8 dicembre dalle 23 in poi) con Alex Neri dei PlanetFunk, Igor Project del Ministry of Sound di Londra, oltre a nomi noti delle consolle come Joe T. Vannelli. La Casa giapponese, poi, porterà a Bologna anche i propri "ambasciatori" dello sport, ovvero Jury Chechi, Antonio Rossi e Fiona May. Lustrarsi gli occhi. Sognare non costa (quasi) niente, quindi il Motor Show dà spazio anche alle auto più ammirate dal pubblico: storiche e supercar. Alle prime è dedicata l'area battezzata Icon cars, che quest'anno prevede quattro temi espositivi: i 50 anni della Giulia, la storia della Fiat 1100, le utilitarie e le sportive degli anni 50 e 60. Regina della sezione, la Ferrari 246 GT, meglio conosciuta come Dino, portata a Bologna dal Museo di Maranello. Luxury Time è invece la denominazione dell'area consacrata alle supercar: modelli come la McLaren MP 4-12C Spider (al debutto italiano), la Ferrari 458 Italia, la Lamborghini Aventador LP 700-4, la Maserati GranTurismo Sport CC, la "citycar" Aston Martin Cygnet e la Lotus Elise S. E.D.